Il gioco della pignatta ha origini antichissime e fa parte della tradizione di numerose popolazioni, dalla Cina al Sudamerica ed ovviamente anche di quella italiana. Di fatto è anche uno dei preferiti dei bambini durante ogni festa: è una gara, richiede un pochino di abilità e tanta fortuna, ma soprattutto comporta l'acquisizione di speciali sorprese- dolcetti o giochini- che cadono a terra non appena si raggiunge l'obiettivo, ovvero colpire la pignatta con un bastone e romperla! Ma come organizzare una pignatta perfetta?

 


Realizzare una pignatta


In origine le pignatte erano pentolacce fatte di terracotta. Oggi si usa realizzare contenitori in cartapesta, più facili da rompere e meno pericolosi per i bambini. E' possibile creare una pignatta anche con le proprie mani, basta cercare un tutorial su internet o acquistarla già fatta, di qualunque forma, dimensione e colore. Se ci si rivolge ad un'agenzia di animazione si può richiedere anche una pignatta in tema con la festa. Ecco qualche esempio:

  • Spiderman o supereroi vari
  • Personaggi dei cartoni animati più in voga del momento
  • Il baule del tesoro dei pirati (perfetto!)
  • Clown (per feste di Carnevale)
  • Topolino,Winnie the pooh, Bing ecc (per i più piccini).

 

 

Cosa mettere nella pignatta


Una volta realizzata la pignatta va riempita di sorprese: devono essere piccole ed infrangibili. L'ideale sono caramelle, chupa-chups, gomme da masticare e cioccolatini, singoli o in minuscoli sacchetti, ma vanno bene anche matite, scatoline di mini colori, penne, braccialetti fluo o altri simpatici gadgets. Ne servono in un numero adeguato ai partecipanti: ogni bambino ne deve ricevere almeno uno.

 

Come si gioca alla pignatta?


La pignatta viene appesa ad un albero (o ad una qualunque struttura, anche fatta ad hoc per feste al chiuso), ad un'altezza raggiungibile dai partecipanti. Il giocatore deve provare a colpirla e romperla. Ognuno ha un numero di tentativi prestabilito e si prova a turno. E' un gioco individuale, ma volendo si possono realizzare anche delle squadre: i bambini possono incitare il compagno e dargli le indicazioni per colpire la pentolaccia.

 

A che punto della festa fare il gioco della pignatta?


Questo gioco si può fare in un qualunque momento della festa, ma l'ideale è realizzarlo verso la fine,prima della torta, ad esempio come modo per consegnare i "tradizionali" regalini ai partecipanti per il saluto.

 

Il gioco della pignatta è adatto solo ai bambini?


Assolutamente no! Ce lo insegna la sua origine, ma soprattutto la pratica: è un gioco divertente anche per gli adulti e può essere inserito in qualunque evento, cerimonia o party informali. Ogni tanto anche i "grandi" possono e devono giocare. Ha effetti sorprendenti! Qualunque tipo di festa stai organizzando, chiedi la possibilità di una pignatta alla tua agenzia di animazione di fiducia.

Ti piace quello che vedi?

Close

Premi i pulsanti qui sotto per seguirci, non te ne pentirai ...