Che festa per bambini è se non ci sono giochi musicali per farli divertire? A qualunque età, la musica è sempre un must per stare in allegria e passare del tempo insieme. Ecco dunque 5 consigli per rendere la festa di tuo figlio o tua figlia un vero successo. Ricorda di concordare il tutto con l'agenzia di animazione alla quale ti sei rivolta,avranno certamente tutti gli strumenti necessari e la professionalità per realizzare tutto al meglio.


1. Il gioco dei cuscini o sedie musicali

Di sicuro ci avrai giocato anche tu da bambina. Non è nuovo, ma è sempre un successone. Consiste nel posizionare in cerchio una serie di sedie (o cuscini), una in meno rispetto ai giocatori; poi si dà il via alla musica e si balla. Ad un certo punto, a sorpresa, dopo circa un minuto o due l'animatore mette in pausa la musica e tutti i concorrenti devono cercare di prendere posto su una sedia (o cuscino). Chi rimane in piedi è eliminato. Si procede così al successivo turno finché non rimarrà un unico vincitore. Facile e divertente non trovi? Il gioco musicale delle sedie è perfetto per bambini dai 5 ai 12 anni, ma nulla vieta di espandere l'età dei concorrenti.

 

2. Il gioco delle belle statuine

Il principio è lo stesso di quello delle sedie. Si inizia ballando, ma allo stop della musica tutti i concorrenti devono rimanere fermi, immobili, proprio come delle statue. Chi si muove viene eliminato. L'animatore e gli esclusi dei turni precedenti possono infastidire con smorfie i giocatori, al fine di farli cedere. Vince anche in questo caso chi rimane. Per rendere il gioco più difficile e dunque divertente si può stabilire che il bambino debba posizionarsi come statuina su un foglio di giornale steso a terra, da ripiegare turno dopo turno, rendendolo sempre più piccolo.

3. Il Karaoke

Non è una gara nè sfida al più bravo cantante, ma un gioco divertente dedicato alle interpretazioni dei bambini: si sa che anche i più timidi in fondo amano cantare! Per il karaoke c'è bisogno però non solo di una musica di base, ma anche di un buon microfono e dei testi da leggere su uno schermo. I tuoi animatori hanno sicuramente questi strumenti. Poiché la lettura del testo è importante, il gioco è indicato a bambini che sappiano leggere, dai 6-7 anni in su.

4. La baby dance ed i balli di gruppo

Niente regole ed eliminazioni, ma via libera al movimento, seguendo i passi dell'animatore esperto. Questo gioco musicale è adatto anche ai bambini più piccoli, basta scegliere una playlist dedicata, che il tuo animatore di fiducia sicuramente ha.

5. Il ballo con i palloncini

In questo caso si tratta di balli di coppia. Ad ogni coppia l'animatore consegna un palloncino gonfio da posizionare pancia a pancia, fronte a fronte o schiena contro schiena. Al via della musica i concorrenti cominciano a ballare cercando di non far cadere il palloncino. Se questo si perde o scoppia, i due concorrenti sono eliminati. Vince la coppia che rimane: le risate sono garantite! E' un gioco adatto ad ogni età, dai 6 anni in su (quando c'è migliore coordinamento motorio). Hai mai provato a giocarci anche tu?

 

 

 

Ti piace quello che vedi?

Close

Premi i pulsanti qui sotto per seguirci, non te ne pentirai ...